Tag: brugnera

Incendio fabbrica a Brugnera

Incendio fabbrica a Brugnera

18.11.2019 ore 01.10 – Brugnera, Incendio Lavas srl, azienda produttrice di serramenti ed infissi.

I Vigili del Fuoco di Pordenone, sono intervenuti attorno all’una per un violento incendio scoppiato a Brugnera in Via Mazzini.

La Sala Operativa dei Vigili del Fuoco, attivata dalle numerose chiamate effettuate dai residenti delle abitazioni attigue al capannone in fiamme, attivava fin da subito un considerevole dispegamento di mezzi e uomini per avere ragione dell’incendio che sin da subito appariva preoccupante.

In pochi minuti venivano inviate squadre e mezzi da Pordenone, San Vito al Tagliamento, Maniago, Conegliano, Treviso, la chilolitrica della base di Aviano, il Carro Schiuma da Udine, i Carabinieri della Stazione di Sacile e l’ambulanza, in presidio, da Pordenone.

Dopo circa 3 ore di duro lavoro, i pompieri, con non poche difficoltà di approvvigionamento idrico, sono riusciti ad avere ragione dell’incendio mettendolo sotto controllo ed evitandone la propagazione agli uffici. Sorte avversa invece per i locali magazzino e produzione che non hanno avuto scampo e hanno subito ingenti danni.

Le cause sono attualmente al vaglio del Nucleo Investigativo Antincendi dei Vigili del Fuoco che effettuerà le necessarie indagini nelle prossime ore. La ditta è stata posta sotto sequestro.

In totale sono intervenuti 33 Vigili del Fuoco e 14 automezzi.

Incendio a Brugnera

Incendio a Brugnera

11/11/2019, ore 5.50: intervento per incendio a Brugnera.

Una famiglia residente in via Alessandro Volta, a Brugnera, si è risvegliata prendendo coscienza di un incendio che stava coinvolgendo la casetta esterna adibita a deposito attrezzi e la pergola contigua ad essa. La richiesta telefonica ha messo in azione la prima partenza dei vigili del fuoco di Pordenone Ia quale, di ritorno da un intervento appena concluso, veniva deviata verso quest’altro scenario. Le operazioni di spegnimento sono state rapide e l’area coinvolta dalle fiamme, circa 30 mq, è stata prontamente messa in sicurezza. Sul posto è giunta anche la prima botte dalla centrale di Pordenone per sostegno idrico.