VVF_276 – 7/12/2020. Interventi per soccorso a persona e in supporto alla popolazione alluvionata in periodo di covid-19.

I vigili del fuoco di Pordenone, così come in altre parti d’Italia coinvolte negli eventi alluvionali di questi giorni, stanno intervenendo per soccorrere persone isolate in abitazioni invase dall’acqua e supportare la popolazione coinvolta.
È la prima volta però che i soccorritori si trovano coinvolti in una situazione di emergenza nell’emergenza, nel senso che devono fare fronte alle richieste di soccorso considerando anche gli aspetti connessi con il covid-19, con la necessità di
proteggersi sia dai pericoli inerenti l’ambiente acquatico, come annegamento ed ipotermia, sia, vista l’impossibilità di mantenere le distanze intrapersonali, dal rischio di contagio da covid-19.
Pertanto devono operare con mute stagne, salvagenti e maschere NBCR (nucleare biologico chimico radiologico), nonché effettuate un’accurata decontaminazione a fine intervento con protocolli anti covid.
Scenari unici, tipici del periodo pandemico che stiamo vivendo e che stanno mettono a dura prova tutti i soccorritori.

Categorie:

Le Nostre Convenzioni: